Loading...
Master Online DSA & ADHD: Master di formazione specialistico online in materia di Disturbi Specifici di Apprendimento e ADHD - Professional Academy

Master Online DSA & ADHD: Master di formazione specialistico online in materia di Disturbi Specifici di Apprendimento e ADHD - Cod. 50000103

Che cos’è il Master Online DSA & ADHD ?

Il Master Online è un corso di formazione specialistico online che consente ai Docenti ed ai Dirigenti Scolastici di aggiornare le proprie conoscenze in materia di Disturbi Specifici di Apprendimento e ADHD.

Il Master Online è strutturato in 4 moduli, composti da dispense pratiche, slide di sintesi e test di autovalutazione intermedi:

  • Primo modulo: Come individuare i segnali di rischio di DISLESSIA, DISGRAFIA, DISCALCULIA, DISORTOGRAFIA: indicatori, predittori e manifestazioni
  • Secondo Modulo: DISCALCULIA. Come prevenire ed individuare le difficoltà di elaborazione numerica in età prescolare [SCUOLA INFANZIA]
  • Terzo Modulo: DISCALCULIA. Come prevenire ed individuare le difficoltà di elaborazione numerica in età prescolare [SCUOLA PRIMARIA]
  • Quarto Modulo: Deficit di attenzione ed iperattività ADHD. Come prevenire ed individuare la sindrome e proposte metodologico-didattiche per tutti i gradi di scuola
  • Quinto Modulo: Difficoltà di linguaggio. Il ruolo dell’ambiente educativo (Novità a cura della dott.ssa Roberta Benedetti – Logopedista)

Com’è strutturato il Master Online?

  • Il Master Online è un videocorso di formazione specialistico online, costituito da 5 moduli, consultabili e scaricabili da un portale web ad accesso esclusivo per i soli partecipanti.
  • Ore di formazione previste: 20 ore* (* 20 ore totali per la visualizzazione dei video e la consultazione dei materiali didattici e dei test intermedi)
  • Rappresenta una formula innovativa, che consente ai Docenti e ai Dirigenti Scolastici di aggiornarsi ricevendo una formazione specifica senza vincoli di orario, accesso, ed utilizzo dei materiali.
  • I contenuti dei diversi moduli che compongono il Master Online (video, dispense in pdf e slides di sintesi) sono raccolti in un portale web ad accesso esclusivo di coloro che effettuano l’iscrizione.
  • I materiali didattici che compongono il Master Online possono essere salvati sul proprio PC, in modo da essere per sempre a disposizione dei partecipanti.

Quali sono i vantaggi della partecipazione al nostro Master Online?

  • EFFICACIA: i video e i materiali didattici che compongono ogni modulo supportano operativamente i docenti dall’identificazione dei disturbi e dei deficit fino all’organizzazione della didattica e delle lezioni in classe.
  • CONCRETEZZA: la nostra relatrice fornirà proposte concrete, immediatamente spendibili nella pratica quotidiana, da applicare alla luce della consapevolezza raggiunta.
  • MASSIMA FLESSIBILITA’: nessun vincolo di orario per l’accesso ai video e ai materiale didattico e ai test di autovalutazione finali. Potrà decidere liberamente quando e dove consultarlo senza limiti di tempo e di utilizzo!

Quali sono le modalità di fruizione dei contenuti?

  • Dopo aver effettuato l’iscrizione ed aver provveduto al pagamento, i partecipanti ricevono via e-mail le credenziali di accesso al portale dedicato alla formazione.
  • Le credenziali verranno rilasciate a partire da giovedì 31 gennaio 2019. Da quel momento i video e i materiali didattici sono a completa disposizione dei partecipanti.
  • I materiali possono essere salvati direttamente sul proprio PC, in modo da restare a disposizione dei partecipanti per sempre.
  • I partecipanti che svolgeranno l’ESAME FINALE riceveranno un Certificato di “Esperto in DSA & ADHD in classe”.
  • Per lo svolgimento dell’esame finale i partecipanti hanno 2 mesi di tempo dalla data dell’iscrizione al Master Online.
  • I partecipanti che decideranno di non effettuare l’ESAME FINALE riceveranno comunque un Attestato di Partecipazione (con l’attestazione delle 20 ore di formazione effettuate).

Quali sono le modalità di pagamento?

A ricezione del modulo d’ordine Le verrà inviata una fattura contenente gli estremi per effettuare il bonifico bancario o postale.

Primo modulo: Come individuare i segnali di rischio di DISLESSIA, DISGRAFIA, DISCALCULIA, DISORTOGRAFIA: indicatori, predittori e manifestazioni

1.1 Come individuare i segnali di rischio di dislessia

Contenuti Video

  • Cosa sono i DSA?
  • La natura dei DSA
  • La comorbilità
  • L’insegnante di fronte ai DSA
    • Il ruolo degli insegnanti – Il “funzionamento mentale”- Il ruolo dell’esercizio – altre variabili scolastiche – Trovare strade alternative
  • L’importanza del riconoscimento precoce
    • La Legge 170/2010 e il Decreto 17 aprile 2013
    • Il valore dell’intervento precoce
  • I protocolli di osservazione sistematica
    • Test e strumenti di osservazione per rilevare i segnali di rischio di DSA
    • Chi somministra le prove di screening?
    • I contenuti dello screening
  • La dislessia evolutiva
    • La dislessia evolutiva
    • Il ritardo dell’Italia in tema di dislessia
    • La difficoltà ad automatizzare l’apprendimento
  • Rilevare i segnali di dislessia
    • L’osservazione
    • Segnali predittori in fase prescolastica
    • Indicatori e manifestazioni nella scuola primaria
    • Indicatori e manifestazioni nella scuola secondaria

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

 

1.2 Come individuare i segnali di rischio di disgrafia

Contenuti Video

  • I disturbi della scrittura
    • Disgrafia e disortografia
    • Caratteristiche della scrittura disgrafica
    • Osservare il bambino mentre scrive
  • Indicatori di disgrafia nella scuola dell’infanzia
    • Predittori e manifestazioni della disgrafia nella scuola dell’infanzia
    • Disgrafia e mancinismo
    • La scrittura spontanea
  • Indicatori di disgrafia nella scuola primaria
    • Indicatori e manifestazioni nella scuola primaria
    • La scelta del carattere di scrittura
    • Differenziare i percorsi di apprendimento della scrittura alla scuola primaria
  • Indicatori di disgrafia nella scuola secondaria
    • Indicatori e manifestazioni nella scuola secondaria
  • Disgrafia: attività di prevenzione e consolidamento     
    • Scuola dell’infanzia e primo periodo della scuola primaria
  • Esempi di attività da svolgere alla scuola dell’infanzia e nel primo anno della scuola primaria
  • Monitoraggio della Disgrafia: rilevazione delle capacità di integrazione visuo-motoria- il test VMI
  • Focus “Discrepanza tra capacità intellettive e risultati didattici”
  • Focus: “ La scrittura manuale”

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

1.3 Come individuare i segnali di rischio di disortografia

Contenuti Video:

  • La scoperta della scrittura
    • La scrittura spontanea
    • Le fasi di sviluppo della scrittura spontanea
  • Predittori della disortografia alla scuola dell’infanzia
    • Segnali e manifestazioni della disortografia prima della scolarità
    • Attività di potenziamento e prevenzione alla scuola dell’infanzia
  • Predittori della disortografia alla scuola primaria
    • Indicatori della disortografia nella scuola primaria
    • Indicatori e manifestazioni negli ultimi anni di scuola primaria e nella scuola secondaria
    • Attività di potenziamento ortografico alla scuola primaria

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

1.4 Come individuare i segnali di rischio di discalculia

Contenuti Video:

  • Le caratteristiche della discalculia
    • Le difficoltà in matematica
    • Le specifiche difficoltà presenti nella discalculia
  • L’intelligenza numerica
    • Un mondo di numeri
    • L’intelligenza numerica nel periodo prescolastico
    • I modelli neuropsicologici recenti
  • I segnali di discalculia nella scuola dell’infanzia
    • Predittori e manifestazioni nella scuola dell’infanzia
    • La rappresentazione analogica delle quantità e delle operazioni prima della scolarità
  • Segnali di discalculia nella scuola di base
    • Indicatori e manifestazioni di discalculia nel primo biennio scuola primaria
    • Segnali di discalculia oltre la terza classe
    • La scuola secondaria
    • Le cinque strategie per supportare gli alunni con difficoltà in matematica e prevenire i disturbi del calcolo

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

Allegati a conclusione del Primo Modulo:

  • Programma Potenziamento Fonologico DSA
  • Fascicolo per screening fonologico

Test di Autovalutazione a conclusione del Primo Modulo

 

Secondo Modulo:DISCALCULIA. Come prevenire ed individuare le difficoltà di elaborazione numerica in età prescolare [SCUOLA INFANZIA]

2.1 La matematica prima dei numeri

Contenuti Video:

Elaborare la quantità prima dei numeri: i modelli neuropsicologici che spiegano come sia possibile una elaborazione matematica senza i simboli numerici e prima della loro scoperta

  • COMINCIAMO DALLA FINE…ovvero le disavventure SCOLASTICHE in matematica
    • Le difficoltà di apprendimento della matematica
    • La matematica come esperienza di vita quotidiana fin dalla preistoria
    • La reale incidenza della discalculia
    • Origini neurobiologiche del disturbo discalculico
    • Segnali predittori della discalculia nei primi anni di scolarità
    • Difficoltà specifica (discalculia) e difficoltà di apprendimento
  • L’intelligenza numerica: questa sconosciuta
    • Difficoltà e disturbi: valore delle esperienze prescolastiche
    • I modelli neuropsicologici recenti
    • L’intelligenza numerica: da Piaget a Butterworh
    • Il modulo numerico innato
    • Dai principi numerici innati a quelli trasmessi culturalmente
    • Modelli neuropsicologici dei fatti matematici
    • La rappresentazione analogica delle quantità e delle operazioni

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

2.2 I processi di apprendimento della matematica

Contenuti Video

  • Un mondo di immagini mentali
    • La matematica alla scuola dell’infanzia?
    • Un percorso naturale comincia dalle immagini mentali
    • La pulsazione delle immagini nella mente
    • L’estensione delle immagini mentali
    • L’ordine mentale
  • Le mani come un computer analogico
    • Caratteristiche delle mani come macchine visualizzatrici
    • La riconoscibilità immediata dei numeri attraverso le dita delle mani
    • L’obiettivo didattico della scuola dell’infanzia
  • Proviamo a dire il numero senza contare?

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

2.3 Prerequisiti spazio temporali, logica e intuizione

Contenuti Video:

  • Potenziare le abilità che fanno da sfondo agli apprendimenti matematici e logici
    • L’efficacia degli interventi precoci
    • Le tappe evolutive dell’intelligenza numerica
    • Gli interventi pertinenti
    • Le ragioni delle tante difficoltà di apprendimento della matematica
    • L’intervento nella scuola dell’infanzia
    • Motricità e matematica?
    • Le prassie motorie
    • Quando la predisposizione innata è carente
    • Giochi e attività per stimolare i prerequisiti dell’intelligenza numerica
  • Motricità generale, sensorialità, attenzione –Giochi ed attività
  • Controllo corporeo, sensorialità, attenzione –Giochi ed attività
  • Motricità fine, coordinamento oculo-manuale, memoria –Giochi ed attività
  • Memoria e organizzazione spazio-temporale –Giochi ed attività
  • Simbolizzazione, memoria –Giochi ed attività

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

2.4 I metodi analogici per l’apprendimento dei processi di elaborazione numerica

Contenuti Video:

  • L’apprendimento analogico prematematico
    • Un percorso analogico per l’apprendimento matematico
    • La prematematica
    • Esempi, giochi, attività e schede didattiche

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

Test di Autovalutazione a conclusione del Secondo Modulo

 

Terzo Modulo:DISCALCULIA. Come prevenire ed individuare le difficoltà di elaborazione numerica in età prescolare [SCUOLA PRIMARIA]

3.1 I D.S.A.: principi generali comuni e specifici, con particolare riguardo alla dislessia e alla discalculia

Contenuti Video:

  • Discalculia e disturbi specifici dell’apprendimento
    • Perché cambiare ottica
    • Cosa sono i DSA?
    • Evidenze neurologiche dei DSA
    • Disabilità e DSA
    • Le difficoltà di apprendimento della matematica
    • La matematica come esperienza di vita quotidiana fin dalla preistoria
    • La discalculia
    • Origini neurobiologiche del disturbo discalculico
    • Segnali predittori della discalculia nei primi anni di scolarità
    • Disturbo specifico (discalculia) e difficoltà di apprendimento
  • Le diverse tipologie di discalculia evolutiva
    • I due profili della discalculia
    • Capire attraverso gli errori
  • La neuroplasticità

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

3.2 Disavventure scolastiche in matematica: difficoltà o disturbo?

Contenuti Video:

  • L’intelligenza numerica: questa sconosciuta
    • Difficoltà e disturbi: valore delle esperienze prescolastiche
  • La neuropsicologia
    • Dai principi numerici innati a quelli trasmessi culturalmente: La conta
    • Le tappe evolutive dell’intelligenza numerica
  • Modelli neuropsicologici delle abilità matematiche
    • Il modello di McColskey
    • Il modello di Dehaene o del triplice codice
    • Il modulo numerico innato di Butterworth
  • Stimolare precocemente l’intelligenza numerica

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

3.3 Uffa… ancora conti!

Contenuti Video:

  • Quali processi sono interessati nella discalculia?
    • Il deficit nelle funzioni strumentali di base
    • Le aree di difficoltà nella discalculia
  • Quale futuro per il soggetto discalculico?
    • Velocità e correttezza
    • Efficacia del potenziamento
    • Il metodo analogico
    • Numeri e parole: una nota di curiosità
  • L’apprendimento analogico pre-matematico
    • Suggerimenti didattici per stimolare il subitizing
    • Suggerimenti didattici per stimolare il riconoscimento numerico oltre il subitizing: le dita delle mani
    • Strategie di conta
    • Le cinque strategie per supportare gli alunni con difficoltà in matematica e prevenire i disturbi del calcolo

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

3.4 La prevenzione e l’intervento sulle difficoltà di processamento numerico

Contenuti Video:

  • La valutazione delle competenze in ingresso
    • La valutazione in ingresso
    • Prove d’ingresso classe prima scuola primaria
  • La matematica a scuola
    • Dall’intuizione naturale agli algoritmi astratti
    • La memoria associativa
    • La memoria verbale e la memoria numerica
    • Le implicazioni per la didattica
    • Un suggerimento per la memorizzazione delle tabelline
  • Il problem solving matematico
    • La fissità funzionale come ostacolo all’intelligenza numerica
    • Quando l’ostacolo è la concezione della scuola…
    • Quando l’ostacolo è la concezione della matematica…
    • Quando l’ostacolo è la ripetizione di modalità consuete…
    • I conflitti cognitivi
    • Il valore dell’errore
  • Gli strumenti di potenziamento e trattamento
    • Esempi di programmi didattici
    • Esempi di programmi di potenziamento
    • Allenamenti nella vita quotidiana

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

Test di Autovalutazione a conclusione del Secondo Modulo

 

Quarto Modulo:Deficit di Attenzione ed Iperattività ADHD. Come prevenire ed individuare la sindrome e proposte metodologico-didattiche per tutti i gradi di scuola

4.1 Che cosa si intende per ADHD

Contenuti Video:

  • Eccessiva vivacità o disturbo?
    • Esiste il disturbo da deficit di attenzione e iperattività?
    • La certificazione del disturbo e i rischi della medicalizzazione
  • Conoscenze e pregiudizi sull’ADHD
    • Le opinioni degli insegnanti sull’ADHD
  • L’insegnante di fronte all’alunno con ADHD
    • I vissuti dell’insegnante di fronte ad un alunno ADHD
  • Le norme a tutela della condizione di ADHD
  • Focus: i disturbi da comportamento dirompente

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

4.2 Metodologie d’intervento

Contenuti Video:

  • Come funziona un soggetto con ADHD?
    • Le dimensioni dell’ADHD
    • Scala insegnanti
    • Osservazione comportamentale
  • Problemi nell’integrazione sociale e a scuola
    • Le funzioni esecutive e l’attenzione
    • Le conseguenze dei problemi di attenzione e organizzazione sui compiti scolastici
  • ADHD: le difficoltà con i coetanei e con se stessi
    • Le difficoltà nella modulazione delle relazioni sociali
    • Il training delle abilità sociali

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

4.3 Come agire a scuola?

Contenuti Video:

  • Il disturbo ADHD in relazione all’età: manifestazione ed evoluzione
    • L’importanza dell’individuazione precoce
    • I Segnali dell’ADHD in età prescolare
    • I segnali dell’ADHD in età scolare
    • Il nodo critico dell’adolescenza
    • I segnali dell’ADHD nell’adolescenza
    • L’evoluzione verso l’età adulta
    • L’evoluzione nel tempo delle componenti dell’ADHD
  • Le cause e la diagnosi di ADHD
    • Origini multifattoriali dell’ADHD
    • La diagnosi
    • Gli strumenti diagnostici
    • Le condizioni associate all’ADHD (Comorbilità)
    • Il protocollo diagnostico
  • Gli interventi psicoeducativi
    • Le tecniche cognitivo-comportamentali
    • I principi generali dell’intervento

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

4.4 Ruolo ed importanza del Protocollo Operativo d’Intervento

Contenuti Video:

  • Organizzare gli interventi educativi
    • Le fasi dell’intervento educativo
    • Il coinvolgimento della classe
  • Strategie specifiche a scuola
    • Strutturazione di routine
    • Attenuazione di distrattori
    • Fornire indicazioni sui tempi e sul grado di difficoltà del compito
    • Tenere agganciata l’attenzione
    • Permettere i movimenti possibili
    • Individuare e potenziare i punti di forza del bambino/ragazzo
    • Stabilire un accordo condiviso con l’alunno
    • La punizione
  • Gestire i rapporti con i genitori
    • I colloqui con i genitori
  • Gestire i comportamenti estremamente negativi
    • Disinnescare la bomba prima che esploda
    • Comportamenti gravi: indicazioni di intervento
  • Insegnare l’autocontrollo
    • Il training delle autoistruzioni verbali
    • Il training della corrispondenza tra il dire e il fare
  • Gli interventi farmacologici
    • I farmaci per controllare l’ADHD
  • Focus: bullismo e comportamenti aggressivi
    • Il bullismo
    • Il comportamento aggressivo, interpretazioni teoriche

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

Test di Autovalutazione a conclusione del Quarto Modulo

 

Quinto Modulo: Difficoltà di linguaggio. Il ruolo dell’ambiente
educativo (Novità a cura della dott.ssa Roberta Benedetti – Logopedista)

5.1 “Difficoltà di linguaggio” 

Contenuti Video:

  • Lo sviluppo del linguaggio tipico: le principali tappe
  • Cosa sono e quali possono essere le difficoltà di linguaggio: definizione di ritardo di linguaggio,disturbo di linguaggio e disturbo di apprendimento;
  • Correlazione tra disturbi di apprendimento e difficoltà di linguaggio

5.2 “Il ruolo dell’asilo nido nei ritardi di linguaggio”

Contenuti Video:

  • Sviluppo oro-motorio nel bambino piccolo;
  • Come promuovere il linguaggio: parte teorica;
  • Come promuovere il linguaggio: parte pratica (esempi di attività di gioco per stimolare il linguaggio)
  • Segnali di allarme: quali possono essere?

5.3 “Difficoltà di linguaggio: l’importanza della scuola dell’infanzia e della primaria”

Contenuti Video:

  • I° parte: Difficoltà di linguaggio e scuola dell’infanzia
    • Come aiutare i bambini con difficoltà di linguaggio;
    • Quando segnalare le difficoltà riscontrate alla famiglia;
    • Esempi di casi clinici;
    • Segnali di allarme: quali possono essere?
  • II parte: Difficoltà di linguaggio e scuola primaria
  • Come aiutare i bambini con difficoltà di linguaggio;
  • Quando segnalare le difficoltà riscontrate alla famiglia;
  • Esempi di casi clinici;
  • Segnali di allarme: quali possono essere?

Allegati:

  • Dispensa didattica con istruzioni operative, Slides di sintesi

Test di Autovalutazione a conclusione del Quinto Modulo

 

Esame Finale

Al termine dei 5 moduli i partecipanti potranno svolgere un ESAME FINALE (facoltativo), costitutito da domande a risposta multipla sulle tematiche affrontate nell’intero Master Online.
I partecipanti che svolgeranno l’ESAME FINALE con esito positivo riceveranno un Certificato di “Esperto in DSA & ADHD in classe”.
Per lo svolgimento dell’esame finale i partecipanti hanno 2 mesi di tempo dalla data dell’iscrizione al Master Online. I partecipanti che non decideranno di effettuare l’ESAME FINALE  riceveranno comunque un Attestato di Partecipazione.

Dott.ssa Laura Barbirato

Dott.ssa Laura Barbirato

Dirigente Scolastica, Psicologa dell’apprendimento, esperta formatrice in materia di disabilità, DSA, ADHD, prevenzione del bullismo, gestione dello stress dell’insegnamento.

Corsi di questo insegnante

Prezzo

Il prezzo del corso è di 129,00 (esclusa IVA al 22%)

Vuoi maggiori informazioni in merito al corso? Non esitare, contattaci!

Azienda

Nome (*)
Cognome (*)

Telefono
E-mail (*)

Messaggio (*)