Loading...
Le informazioni volontarie nelle etichette alimentari: come informare correttamente e comunicare per vendere - Cod. 30024504 - Professional Academy

Le informazioni volontarie nelle etichette alimentari: come informare correttamente e comunicare per vendere - Cod. 30024504

  • Materiale didattico e registrazione (Cod. 30024504)_Le informazioni volontarie nelle etichette alimentari
    1. file - Istruzioni per la diretta
    2. file - Slide di sintesi
    3. file - Registrazione
    4. esame - Questionario di gradimento

Seminario online di formazione pratica (4 ore) rivolto a chi opera nelle aziende agroalimentari. L’obiettivo è imparare a indicare in modo corretto le informazioni volontarie sulle etichette di cibi e prodotti.

Nella parte introduttiva, vengono descritti vari aspetti legati all’etichetta (esempio: valore legale, funzioni), per passare poi a indicare alcune pratiche leali di informazione. Altro aspetto in programma è l’uso delle immagini, al fine di utilizzarle senza indurre in errore i consumatori.

La trattazione prevede anche un focus sugli allergeni, con l’analisi delle nuove linee guida. Dopo aver descritto le informazioni volontarie riguardanti il processo produttivo e la filiera, l’ultima parte del corso è dedicata agli errori più frequenti, per capire come evitarli.

Le informazioni volontarie devono soddisfare requisiti precisi: non essere ambigue né confuse; basarsi su dati scientifici pertinenti; non occupare lo spazio disponibile per le informazioni obbligatorie.

Un claim utilizzato in modo scorretto può causare all’azienda onerose sanzioni amministrative e penali da parte delle autorità. L’obiettivo del nostro corso è fare chiarezza sulla materia e imparare a indicare le informazioni correttamente senza rischiare sanzioni.

 

Modalità di svolgimento (Online)

  • Il seminario online consente di ricevere una formazione pratica comodamente da casa o dall’ufficio. Non è necessario installare alcun software: per accedere basta avere una connessione a Internet e una cuffia con microfono.
  • INTERAZIONE DIRETTA con la relatrice: durante la diretta è possibile intervenire in tempo reale, per formulare quesiti e richiedere pareri.
  • REGISTRAZIONE DELLA SESSIONE LIVE: il corso online viene registrato integralmente e il video è disponibile entro 48 ore. In questo modo, anche in caso di impegni improvvisi o problemi tecnici, chiunque può recuperare quanto illustrato dalla relatrice e dagli altri partecipanti durante la sessione.

 

Perché partecipare?

  • Per avere una panoramica del quadro normativo relativo alle informazioni volontarie nell’etichettatura di alimenti e bevande, conciliando esigenze regolatorie e creatività, valorizzando il prodotto senza incorrere in rischi sanzionatori.
  • Per sapere come redigere correttamente l’etichetta evitando potenziali errori comunicativi e contenutistici, che potrebbero causare pesanti sanzioni.
  • Per sapere come utilizzare immagini, claim, certificazioni, vanti, in maniera corretta rispettando tutte le norme in vigore.
  • Per essere aggiornato rispetto alle ultime novità in materia di indicazioni di allergeni e CROSS CONTACT.
  • Per sapere come comunicare efficacemente, senza indurre in errore o in inganno i propri consumatori, tutte le caratteristiche del proprio prodotto.
  • Per dissipare tutti i Suoi dubbi formulando quesiti direttamente alla nostra esperta.

 

Materiali didattici e Attestato di partecipazione
I materiali utilizzati durante il seminario online (slides, dispense) saranno disponibili e scaricabili su un apposito portale web ad uso esclusivo dei soli partecipanti. Al termine del seminario online sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

SESSIONE MATTUTINA: 09.00 – 13.00

  • Che cos’è l’etichettatura: valore legale, comunicativo ed estetico
    • L’etichetta e le varie funzioni: informare, tutelare, promuovere, documentare
  • Pratiche leali di informazione (art. 7 Reg. 1169/2011)
    • La conformità delle informazioni volontarie. Non basta essere trasparenti e corretti
    • Come orientarsi nell’ampia gamma di termini e indicazioni, normati e non
    • Quando si rischia di essere borderline? Quando si configura un abuso o un danno ai consumatori e alla concorrenza?
  • L’uso delle immagini in etichetta
    • Le regole per utilizzarle senza indurre in errore o in inganno il consumatore
  • Informazioni volontarie sulla presenza di allergeni
    • Le ultime novità del CODEX ALIMENTARIUS: LE NUOVE LINEE GUIDA sulla lista degli allergeni alimentari e sulle modalità per effettuare il risk assesment sugli allergeni in CROSS CONTACT.
    • «Può contenere tracce di» «Può contenere»: facciamo il punto
  • Informazioni volontarie sull’idoneità di un alimento per vegani e vegetariani
  • Informazioni volontarie sul processo produttivo
    • Quando e come possono essere utilizzare? Quali casi sono stati sottoposti allo scrutinio dell’Antitrust?
  • Informazioni volontarie sulla filiera: controllata, certificata e garantita. Come trasmettere in modo corretto e trasparente le informazioni sul background dei prodotti?
  • Gli errori più comuni: conoscerli per evitarli
  • Question time

Avv. Paola Cane

Avv. Paola Cane

Consulente di conformità riconosciuta a livello internazionale nel settore alimentare, è specialista in continuità operativa e autore premiato. Negli ultimi vent’anni ha fornito servizi di consulenza a livello internazionale, implementando le migliori pratiche e l’orientamento per le crisi.

Ha una vasta esperienza in questioni di conformità e gestione dei richiami di prodotti che include la prevenzione, il rilevamento e la risposta a vari rischi nel settore alimentare, farmaceutico, cosmetico e dei mangimi e degli alimenti per animali domestici.

Corsi di questo insegnante