Loading...
La nuova figura del Responsabile del Monitoraggio nel processo di trasformazione digitale della PA - Professional Academy

La nuova figura del Responsabile del Monitoraggio nel processo di trasformazione digitale della PA



Ogni Pubblica Amministrazione ha l’obbligo (in base all’art.17, del Codice dell’Amministrazione Digitale) di nominare un Responsabile per la Transizione al Digitale (RTD), figura di fondamentale importanza nell’ambito delle iniziative volte alla trasformazione digitale della P.A. La sua attività è molto ampia e comprende responsabilità di sviluppo e coordinamento, nonché il rispetto degli obblighi previsti dalla normativa vigente (Codice dell’Amministrazione Digitale, Piano Triennale per l’Informatica nella PA, ecc.).

La recente, la Circolare AgID n. 1 del 20 gennaio 2021, inerente ai criteri e alle modalità per il monitoraggio sull’esecuzione dei contratti, ha definito i nuovi adempimenti amministrativi per il RTD, che deve procedere quanto prima a:

  • nominare il Responsabile del Monitoraggio del comparto IT;
  • individuare le tipologie di contratti che vengono menzionati all’interno della Circolare e di conseguenza informare l’AgID (quale tipo contratto è stato stipulato, in quale materia, per quale valore).

Il Responsabile del Monitoraggio è, di norma, un dirigente o un funzionario apicale, appartenente all’Ufficio del Responsabile per la Transizione al Digitale (RTD), con la responsabilità di gestire le attività di monitoraggio sull’esecuzione dei contratti della propriaAmministrazione. Il monitoraggio deve essere inteso come un complesso di attività e processi, finalizzato asupportare l’ente per gestire e migliorare la governance dei contratti IT e per costruire un modello di verifica e controllo dei propri sistemi informativi in ottica di servizio. Il monitoraggio dei contratti deve essere condotto secondo una metodologia strutturata, in accordo con la normativa di settore per la qualità dei servizi ICT, dei processi e per le verifiche ispettive.

Per approfondire l’argomento, consulta il programma del nostro Kit pratico di formazione per il Responsabile per la Transizione al Digitale e il Responsabile del Monitoraggio preparato dall’Avv. Gianluca Satta, uno dei massimi esperti in materia.

I commenti sono chiusi.