Loading...
Come classificare‚ etichettare ed imballare le miscele - Cod. 30025301 - Professional Academy

Come classificare‚ etichettare ed imballare le miscele - Cod. 30025301

  • Materiale didattico e videoregistrazioni (Cod. 30025301) Come classificare‚ etichettare ed imballare le miscele
    1. file - Slide parte 1 (aspetti legali)
    2. file - Slide parte 2 (additività, sommatoria, limiti)
    3. file - Slide parte 3 (aspetti pratici)
    4. file - Slide parte 4 (etichettatura imballaggio)
    5. file - Slide parte 5 (proprietà chimico fisiche)
    6. file - Esercizio conformità
    7. file - Esercizio vernice
    8. file - Esercizio detergente
    9. file - Istruzioni per visualizzare le video registrazioni
    10. esame - Questionario di gradimento

La classificazione, l’etichettatura e l’imballaggio delle miscele chimiche e delle sostanze pericolose sono operazioni molto complesse.
Secondo quanto disposto dal Regolamento CLP n. 1272/18 tutti i fabbricanti, gli importatori e gli utilizzatori a valle hanno l’obbligo di classificare le sostanze e le miscele immesse sul mercato.
I fornitori hanno invece l’obbligo di imballare le sostanze e le miscele.

Fare chiarezza sul ruolo effettivo di un’azienda, capire quando è necessario procedere alla classificazione e come applicare i metodi di calcolo disponibili (sommatoria, concentrazioni limite, ecc.) è fondamentale per non incorrere in sanzioni nel caso di controlli.

Al fine di gestire al meglio l’attuale emergenza sanitaria, la notifica delle miscele pericolose è stata modificata lo scorso 13 novembre dal Regolamento delegato 2020/1677, che ha introdotto diverse novità relative all’armonizzazione delle informazioni da trasmettere alle autorità competenti (Istituto Superiore di Sanità e Organismi designati in ambito europeo).
Questo nuovo testo va a sostituire l’attuale Allegato VIII del CLP e presenta diverse novità, tra cui una di particolare importanza: viene introdotto il concetto di “Gruppo di componenti intercambiabili” (Interchangable component group), che prevede la possibilità di raggruppare componenti di una miscela (simili da un punto di vista tossicologico) e fornire informazioni sulla concentrazione totale di tali elementi nella miscela, senza dover esplicitare separatamente la concentrazione singola del componente.

Per apprendere come classificare correttamente le miscele e le sostanze pericolose nel rispetto dei nuovi obblighi imposti dal Regolamento UE 2020/1677, abbiamo organizzato una seminario pratico online, in collaborazione con il Dott. Celsino Govoni, Ispettore REACH e CLP e Referente italiano ECHA per le azioni di controllo.

 

Modalità di svolgimento (Seminario Online)

  • Il seminario online consente di ricevere una formazione pratica comodamente da casa o dall’ufficio. Non è necessario installare alcun software, basta una connessione a Internet e una cuffia con microfono (opzionale).
  • Totale sicurezza: questo corso online consente di ricevere una formazione pratica, senza correre alcun rischio legato all’emergenza sanitaria in corso (“Coronavirus”).
  • INTERAZIONE DIRETTA con il relatore: potrà intervenire in tempo reale per formulare quesiti e chiedere pareri al docente.
  • REGISTRAZIONE e CONDIVISIONE delle SESSIONI LIVE: le sessioni live verranno registrate e i video resi disponibili entro 48 ore. Pertanto, anche in caso di impegni improvvisi o problemi tecnici, è possibile recuperare quanto illustrato dal relatore e dagli altri partecipanti durante la sessione.
  • Il seminario online garantisce la stessa qualità di docenza di un corso in aula, ma con tutti i vantaggi offerti dalla formazione online (registrazione sessioni live, nessun spostamento, massima flessibilità, minor prezzo, nessun costo di trasferta, etc.).
  • Materiali didattici e Attestato di partecipazione: slides di sintesi o dispense utilizzate durante il seminario online saranno disponibili su un apposito portale web riservato ai partecipanti. Al termine del seminario online sarà rilasciato a ogni partecipante un attestato di partecipazione.

 

Perché partecipare?

  • Per confrontarsi con uno dei massimi esperti in Italia in materia di Reach e CLP.
  • Per sapere come classificare in maniera adeguata le miscele, eliminando i dubbi sui metodi di calcolo e sulla loro concreta applicazione.
  • Per verificare il ruolo della Sua azienda rispetto all’obbligo di classificazione delle miscele, della loro etichettatura e dell’imballaggio.
  • Per verificare la conformità della Sua azienda ai Reg. REACH e CLP.
  • Partecipare all’esercitazione pomeridiana in cui potrà misurarsi nella risoluzioni di un caso pratico (classificazione di una miscela) guidato dall’esperienza del relatore.
  • Per conoscere gli errori commessi più di frequente ed evitarli!

 

Destinatari / A chi è rivolto

  • Aziende che fabbricano o importano da Paesi Extra UE prodotti chimici (sostanze chimiche, principi attivi farmaceutici, intermedi farmaceutici, coloranti, sostanze per la cosmetica, additivi, distillati, ecc.)
  • Aziende che utilizzano prodotti chimici (qualsiasi azienda che nel suo processo produttivo utilizza prodotti chimici, ad esempio: formulatori di vernici, inchiostri, colle e adesivi, detergenti, ecc. aziende conciarie e tessili, della plastica e gomma, ecc.)
  • Responsabili Ambiente, Responsabili Sicurezza
  • Tecnici addetti alla redazione delle SDS
  • Consulenti aziendali

SESSIONE MATTUTINA: 9.30 – 13.00

  • Il Regolamento CLP (Regolamento n. 1272/2008) relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele
  • Classificazione ed etichettatura delle miscele: aspetti legali
  • Classificazione delle miscele: approccio dell’additività. Calcoli/metodo della sommatoria, concentrazioni limite
  • In quali circostanze gli utilizzatori a valle (utilizzatori finali e formulatori), distributori e importatori devono classificare le miscele? ASPETTI PRATICI
  • Elementi di etichettatura ed imballaggio
  • Allegato VIII del CLP e l’armonizzazione delle informazioni da trasmettere all’Istituto Superiore di Sanità e agli Organismi designati in ambito europeo, per gestire le risposte di emergenza sanitaria.

SESSIONE POMERIDIANA: 14.00 – 17.30

  • Case studies elaborati in ambito europeo
  • Lavoro ed esercitazione di gruppo online

Dott. Celsino Govoni

Dott. Celsino Govoni

Dirigente Chimico del Dipartimento Sanità Pubblica USL Modena, Ispettore del lavoro, Referente e Coordinatore REACH e CLP per l’Emilia Romagna, Ispettore Autorità Competente REACH e CLP Azienda USL di Modena. Referente italiano all’ECHA per le azioni di controllo.

Corsi di questo insegnante