Loading...
L’origine dell’ingrediente primario nell’etichettatura degli alimenti - Cod. 30021201 - Professional Academy

L’origine dell’ingrediente primario nell’etichettatura degli alimenti - Cod. 30021201

  • Materiale Didattico e Istruzioni per la videoregistrazione (Cod. 30021201) – L’origine dell’ingrediente primario nell’etichettatura degli alimenti
    1. file - Istruzioni per accedere alla registrazione della sessione live
    2. file - Slide di sintesi a cura dell'Avv. Flammia

Il Regolamento di esecuzione UE 775/2018, recante modalità di applicazione dell’articolo 26, paragrafo 3, del Regolamento (UE) n. 1169/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio ha introdotto importanti novità in merito alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, per quanto riguarda le norme sull’indicazione del paese d’origine o del luogo di provenienza dell’ingrediente primario di un alimento, a partire dal 1° aprile 2020.

Il Regolamento UE 1169/2011 definisce principi, requisiti e responsabilità che disciplinano le informazioni sugli alimenti e, in particolar modo, la loro etichettatura, definendo gli strumenti volti a garantire il diritto dei consumatori all’informazione. 

Per gli operatori del settore alimentare è fondamentale fare chiarezza sull’ambito di applicazione, le esenzioni, le casistiche particolari per la corretta indicazione del paese d’origine o luogo di provenienza.

Il nostro seminario online si focalizzaesclusivamente sugli aspetti applicativi ed è tenuto e da un autorevole avvocato esperto in diritto agroalimentare, specializzato sulle regole per la corretta etichettatura degli alimenti.

In questo periodo di gravi difficoltà e limitazioni per contenere la diffusione del Coronavirus, l’unica modalità per poter effettuare una formazione sicura è quella di effettuarla in modalità online.

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO (Online)

Il seminario online Le consente di ricevere una formazione pratica comodamente dalla Sua scrivania (da casa o dall’ufficio). Basta solo un click e non è necessario installare alcun software.Le serviranno soltanto una connessione ad Internet e una cuffia con microfono.
È possibile accedere alle sessioni anche se si è fuori sede o in viaggio, utilizzando una semplice applicazione gratuita per smartphone.

  • INTERAZIONE DIRETTA con il relatore: potrà interagire direttamente con il relatore, formulare quesiti e richiedere pareri.
  • REGISTRAZIONE DELLE SESSIONI LIVE: le sessioni live verranno registrate e i video verranno resi disponibili entro le 48 ore successive. In questo modo, anche in caso di impegni improvvisi, potrà recuperare quanto illustrato dal relatore e dagli altri partecipanti durante la sessione.

Destinatari / A chi è rivolto

  • Titolari d’azienda
  • Responsabili Qualità e Sicurezza
  • Responsabili Legali
  • Consulenti d’impresa

Perché partecipare?

  • Per prepararsiin maniera adeguata all’impatto del Reg. 2018/775/UE ed eliminare ogni dubbio sulla corretta individuazione e indicazione dell’ingrediente primario in etichetta.
  • Per conoscere le norme per la corretta comunicazione delle caratteristiche essenziali dei prodotti alimentari.
  • Per apprendere come riferirsi in modo inattaccabile sia alla provenienza che all’origine dell’ingrediente primario.
  • Per conoscere quali sono le conseguenze e le sanzioni previste in caso di mancato rispetto dell’obbligo a partire dal 1° aprile 2020.
  • Per conoscere eccezioni, esenzioni e ricevere esempi concretida chi supporta operativamente da anni numerose aziende nella corretta predisposizione delle etichette.
  • Per ricevere una formazione completa, interagendo con il relatore, senza muoversi da casa o dall’ufficio.

Materiale didattico

Compresi nel prezzo d’iscrizione anche i materiali relativi al seminario (slides e dispense), che verranno rilasciati su un apposito portale ad accesso riservato.

PRIMA SESSIONE (09.00 – 11.00)

  • L’indicazione dell’origine in etichetta. Che cosa cambia dal 1° Aprile 2020?
  • Provenienza e origine. Definizioni e modalità di individuazione.
  • Modalità di indicazione dell’origine dell’Ingrediente primario. Le difficoltà di individuazione dell’ingrediente primario e rapporti con il QUID.
  • I marchi registrati
  • Prodotti tradizionali e denominazioni usuali con indicazioni di origine

SECONDA SESSIONE (11.30 – 13.30)

  • Che cosa si rischia in caso di mancato rispetto dell’obbligo?
  • Falsa indicazione e fallace indicazione
  • La questione del “Made in Italy”: focus ed esempi pratici
  • Question time

 

Avv. Raffaella Flammia

Avv. Raffaella Flammia

Esperta in diritto agroalimentare (con particolare riferimento all’etichettatura, presentazione e pubblicità dei prodotti alimentari), diritto ambientale e consulenza

Corsi di questo insegnante