Loading...
ISPEZIONI REACH e CLP: come prepararsi ai controlli delle autorità competenti - Professional Academy

ISPEZIONI REACH e CLP: come prepararsi ai controlli delle autorità competenti - Cod. 30025203

Seminario Online, in diretta su piattaforma web dedicata, rivolto a chi lavora in un’azienda chimica. L’obiettivo è imparare a svolgere tutti gli adempimenti previsti per evitare sanzioni in caso di ispezione.

A partire dal 4 ottobre 2021 (e per i prossimi 24 mesi) i controlli delle Autorità legati ai Regolamenti REACH e CLP sono stati profondamente intensificati.

Questa novità è sancita dalla convenzione “REACH E CLP 2021-2023. Sicurezza dei prodotti chimici: cooperazione tra le diverse autorità di controllo”, sottoscritta dal Ministero della Salute e dall’Agenzia delle accise, delle dogane e dei monopoli.

Per quanto riguarda il Regolamento REACH, i controlli si baseranno sulle REGISTRAZIONI, AUTORIZZAZIONI e RESTRIZIONI delle sostanze. Nell’ambito del Regolamento CLP, invece, verranno controllate la classificazione e l’etichettatura dei prodotti.

N.B.: Durante un’ispezione, un’eventuale irregolarità potrebbe costare molto cara. In caso di accertamento di violazione delle disposizioni del Regolamento REACH e CLP, si applicano le sanzioni amministrative e penali contenute rispettivamente nel D.Lgs. 133/09 e nel D.Lgs. 186/11.

  • La violazione degli obblighi di informazione lungo la catena di approvvigionamento è punita con sanzioni fino a € 60.000.
  • La mancata disponibilità e aggiornamento delle SDS è punita con sanzioni fino a € 90.000.
  • L’immissione sul mercato o l’uso non consentito di una sostanza soggetta ad autorizzazioni e a restrizioni sono puniti con sanzioni fino a € 150.000.

I controlli ufficiali nelle aziende che producono, importano, distribuiscono e utilizzano le sostanze chimiche (e che quindi sono soggette ai Regolamenti REACH e CLP) sono sempre più frequenti e interessano vari aspetti: controllo delle conformità, obblighi di restrizione, verifica del corretto flusso informativo nella catena di approvvigionamento, stesura e aggiornamento delle Schede Dati Sicurezza, corretta gestione del rischio chimico in azienda e altro ancora.

Sicuramente in fase di ispezione verrà verificato l’effettivo recepimento delle modifiche introdotte alle Schede Dati di Sicurezza dal Regolamento UE 2020/878 (in vigore da pochi mesi), in merito alle informazioni che devono essere incluse (codice UFI, classificazione, composizione e informazioni ingredienti, proprietà fisiche e chimiche, informazioni tossicologiche).

Per capire cosa fare e rispettare tutti gli obblighi previsti dalla normativa REACH e CLP, al fine di evitare qualunque irregolarità, abbiamo organizzato un seminario pratico online. Il corso sarà tenuto da professionisti esperti del settore e permetterà ai partecipanti di conoscere quali diritti far rivalere in caso di ispezione.

 

Modalità di svolgimento (Seminario Online)

  • Il Seminario Online consente di ricevere una formazione pratica comodamente da casa o dall’ufficio. Basta un click e non è necessario installare alcun software. È sufficiente avere una connessione a Internet e una cuffia con microfono.
  • INTERAZIONE DIRETTA: ogni partecipante può intervenire per rivolgere domande e chiedere spiegazioni in tempo reale.
  • REGISTRAZIONE DELLA SESSIONE LIVE: il corso viene registrato integralmente e il video reso disponibili entro 48 ore. In questo modo, anche in caso di impegni improvvisi o problemi tecnici, è possibile recuperare quanto illustrato dai docenti e dagli altri partecipanti durante la diretta.

 

Perché partecipare?

  • Per poter analizzare in autonomia la conformità delle procedure svolte e dei documenti utilizzati, in base alle norme più recenti in vigore.
  • Per dissipare ogni dubbio attraverso un confronto diretto con i nostri esperti su tutte le fasi delle ispezioni: dalla richiesta dei documenti, allo svolgimento effettivo dell’ispezione, fino alla conclusione.
  • Per capire quali sono gli aspetti presi in esame durante le verifiche.
  • Per conoscere le tempistiche, i diritti e i doveri, sia delle aziende ispezionate, sia degli ispettori.
  • Per capire come tutelarsi in caso di irregolarità.
  • Per partecipare a una simulazione di un’ispezione pratica.
  • Per verificare l’effettiva preparazione degli aspetti tecnici e documentali all’interno della Sua azienda.
  • Per conoscere gli errori commessi più di frequente ed evitarli.
  • Per comprendere quali sono le sanzioni in caso di irregolarità e quando è possibile effettuare un ricorso.

 

Destinatari / A chi è rivolto

  • Aziende che fabbricano o importano da Paesi Extra UE prodotti chimici (sostanze chimiche, principi attivi farmaceutici, intermedi farmaceutici, coloranti, sostanze per la cosmetica, additivi, distillati, ecc.)
  • Aziende che utilizzano prodotti chimici (qualsiasi azienda che nel suo processo produttivo utilizza prodotti chimici, ad esempio: formulatori di vernici, inchiostri, colle e adesivi, detergenti, ecc. aziende conciarie e tessili, della plastica e gomma, ecc.)
  • Responsabili Ambiente, Responsabili Sicurezza
  • Tecnici addetti alla redazione delle Schede Dati di Sicurezza (SDS)
  • Consulenti aziendali

Sessione Live: 09.30 – 13.00

  • Sintesi ragionata degli obblighi imposti dai Reg. REACH e CLP ai diversi soggetti coinvolti nella filiera
  • REACH En – FORCE: gli obiettivi ECHA di controllo e i poteri delle autorità nazionali
  • Le fattispecie sanzionatorie previste in Italia
  • Le ispezioni e le procedure di accertamento delle violazioni: diritti e doveri dell’azienda ispezionata
  • La procedura di contestazione delle violazioni contestate: le previsioni di cui alla L. 689/81 e il ricorso avverso l’ordinanza-ingiunzione
  • Come prepararsi efficacemente ad un’ispezione
  • Quali sono i risultati dei piani d’ispezione passati? Quali sono state le rilevanze maggiori?
  • Question Time

Dott. Francesco Gregorini

Dott. Francesco Gregorini

Formatore ed esperto nella gestione dei prodotti, affari regolatori e valutazione della sicurezza chimica.

Membro di EurChem – Chimico europeo, vicepresidente della SICC (Società Italiana di Chimica e Scienze Cosmetologiche), membro di ERPA (European Responsible Person Association), Responsabile del settore «chemical compliance» di CEPRA SRL.

Corsi di questo insegnante

Avv. Giovanna Landi

Avv. Giovanna Landi

Avvocato del Foro di Milano e docente a contratto presso l’Università LUMSA di Roma, esperta in diritto e regolamentazione dei prodotti chimici, biocidi, farmaceutici e cosmetici. È titolare di uno studio legale specializzato in diritto dell’ambiente, dei prodotti chimici e dell’energia.

Corsi di questo insegnante

Prezzo

Il prezzo del corso è di 259,00 (esclusa IVA al 22%)

Vuoi maggiori informazioni in merito al corso? Non esitare, contattaci!

    Azienda

    Nome (*)
    Cognome (*)

    Telefono
    E-mail (*)

    Messaggio (*)