Loading...
Cooperative Learning: come utilizzarlo nella didattica per favorire l’apprendimento e coinvolgere gli studenti - Cod. 10016602 - Professional Academy

Cooperative Learning: come utilizzarlo nella didattica per favorire l’apprendimento e coinvolgere gli studenti - Cod. 10016602

  • Lezione 4 (Cod. 10016602) Cooperative Learning: come utilizzarlo nella didattica per favorire l’apprendimento e coinvolgere gli studenti
    1. file - Lezione 4 - La valutazione per l’apprendimento relativa al percorso individualizzato per l’alunno con disabilità
    2. file - Slides di Sintesi Lezione 4
    3. file - Test di autovalutazione Lezione 4
    4. file - Soluzioni Test di Autovalutazione Lezione 3
    5. file - Soluzioni Test di Autovalutazione Lezione 4
  • Lezione 3 (Cod. 10016602) Cooperative Learning: come utilizzarlo nella didattica per favorire l’apprendimento e coinvolgere gli studenti
    1. file - Soluzioni Test di Autovalutazione Lezione 2
    2. video - Il ruolo dell'insegnante e la gestione delle relazioni
    3. file - Slide di sintesi Lezione 3
    4. file - Test di autovalutazione Lezione 3
  • Lezione 2 (Cod. 10016602) Cooperative Learning: come utilizzarlo nella didattica per favorire l’apprendimento e coinvolgere gli studenti
    1. file - Lezione 2 - Il cooperative learning come metodo didattico per favorire l’apprendimento
    2. file - Slides di Sintesi Lezione 2
    3. file - Test di Autovalutazione Lezione 2
    4. file - Soluzioni Test di Autovalutazione Lezione 1
  • Lezione 1 (Cod. 10016602) Cooperative Learning: come utilizzarlo nella didattica per favorire l’apprendimento e coinvolgere gli studenti
    1. file - Lezione 1 - Cos’è il Cooperative Learning
    2. file - Slides di Sintesi Lezione 1
    3. file - Test di Autovalutazione Lezione 1

Il Cooperative Learning è una metodologia di apprendimento attivo che consiste nel dividere la classe in piccoli gruppi e rendere gli studenti protagonisti e partecipi a partire dalla fase di progettazione e spiegazione fino a quella di valutazione.

Rispetto ai metodi di insegnamento tradizionali,presenta numerosi vantaggi: l’attenzione da parte degli alunni aumenta, così come la voglia di approfondire le tematiche oggetto di discussione, le spiegazioni diventano più attive e accattivanti, si crea empatia nel gruppo che lavora in modo costruttivo e funzionale.

Tuttavia, applicare questa metodologia in classe risulta spesso complesso: sia per quanto riguarda il ruolo dell’insegnante nella gestione dei gruppi sia per quanto concerne le oggettive difficoltà dovute alla scarsità di risorse a disposizione e agli ambienti tradizionalmente statici presenti nelle scuole.

  • In cosa consiste il Cooperative Learning e come attuarlo efficacemente in aula?
  • Come scegliere tra i vari modelli il più attuabile nella propria classe?
  • Qual è ilruolo dell’insegnante?
  • Come organizzare le attività e strutturare gli ambienti di apprendimento?
  • Come valutare il percorso del gruppo e quello del singolo?
  • Come rendere il Cooperative Learning uno strumento d’inclusione?

Il Cooperative Learning è una metodologia applicabile a tutte le materie e risulta particolarmente efficace nell’insegnamento delle lingue, dove è spesso presente un filtro affettivo e imbarazzo di fronte all’insegnante e al resto della classe, che può essere ridotto ai minimi lavorando in gruppi.

Proprio tramite questa strategia gli alunni riescono a creare un’interdipendenza positiva, stimolando la responsabilità personale per il proprio apprendimento e la partecipazione attiva nello svolgimento dei compiti.

Il nostro e-Seminar in un primo momento si concentra sulle nozioni teoriche del Cooperative Learning e sui vari modelli utilizzabili in base alla tipologia di classe; in un secondo momento fornisce spiegazioni pratiche su come strutturare la lezione, attraverso schemi organizzativi, esempi concreti e Videotutorial (es. come organizzare le attività e strutturare gli ambienti di apprendimento, come superare le oggettive difficoltà dovute alla scarsità di risorse a disposizione e agli ambienti tradizionalmente statici presenti nelle scuole, come valutare il percorso del singolo e del gruppo).

Ciascun partecipante riceverà ogni settimana tutto il materiale didattico necessario e gli strumenti operativi e in ogni momento avrà anche la possibilità di formulare quesiti specifici alla relatrice, che troveranno risposta nella lezione successiva.

ATTENZIONE: le date indicate nel programma si riferiscono ai giorni in cui verrà inviato il materiale didattico, che potrà essere consultato e studiato nei tempi e nei modi che ciascun partecipante riterrà più opportuni.

Vantaggi e finalità

In sole 4 lezioni ogni partecipante potrà aggiornare le proprie conoscenze in modo semplice e pratico, perché riceverà tutta la formazione di cui ha bisogno direttamente sul suo PC, senza perdere neanche un’ora di lavoro, con enormi benefici in termini di tempo e costi, soprattutto quelli inerenti alle spese di trasferta.

  • EFFICACIA: il nostro e-Seminar fornisce indicazioni pratiche per mettere in atto una metodologia di insegnamento che non solo rende lo studente più partecipe alla lezione, ma è anche strettamente legata alle competenze chiave di cittadinanza (es. spirito di iniziativa, pensiero critico) e stimola l’apprendimento attivo.
  • FLESSIBILITA’ e RISPARMIO: ogni partecipante potrà decidere quando e dove utilizzare i contenuti. Questa flessibilità è ideale per aggiornare le Sue conoscenze, evitando i costi di trasferta normalmente necessari per la partecipazione al seminario.
  • IMMEDIATA APPLICAZIONE e NESSUN FRAINTENDIMENTO: gli esempi pratici, gli schemi organizzativi, le indicazioni sull’utilizzo dei vari modelli e la Videolezione elimineranno ogni dubbio sulla corretta applicazione del Cooperative Learning in classe. Inoltre, potrà dissipare i Suoi dubbi e misurare il Suo grado di apprendimento dopo ogni lezione.
  • ATTESTATO DI FREQUENZA: al termine dell’e-Seminar Le verrà rilasciato un attestato che certificherà la Sua partecipazione.

Lezione 1: mercoledì 27 marzo 2019
Cos’è il cooperative learning

  • Presupposti teorici-pedagogici
  • Differenza con apprendimento competitivo e apprendimento individualistico
  • Le varie forme di cooperative learning
  • I vantaggi del cooperative learning
  • I differenti modelli utilizzabili

Slides di sintesi, test di autovalutazione

Lezione 2: mercoledì 3 aprile 2019
Il cooperative learning come metodo didattico per favorire l’apprendimento

  • Tecniche di apprendimento cooperativo
  • Come sviluppare competenze e abilità sociali attraverso il cooperative learning
  • Elementi indispensabili nel lavoro di gruppo (positiva interdipendenza; responsabilità individuale; interazione faccia a faccia; uso appropriato delle abilità, ecc.)
  • Schemi organizzativi per poter utilizzare autonomamente i modelli in classe
  • Cooperative learning e apprendimento per competenze: dai compiti di realtà alla costruzione di unità di apprendimento

Slides di sintesi, test di autovalutazione

Lezione 3: mercoledì 10 aprile 2019 (Videolezione)
Il ruolo dell’insegnante e la gestione delle relazioni

  • La relazione influenza gli apprendimenti
  • Comunicazione interpersonale e negoziazione
  • Cooperative learning e lo sviluppo dell’intelligenza emotiva
  • Cooperative learning e consapevolezza di sé/autocontrollo
  • Come organizzare le attività e strutturare gli ambienti di apprendimento
  • Come condurre la lezione e disporre gli arredi
  • La creazione del gruppo e il ruolo di ogni studente all’interno
  • Come facilitare e organizzare le attività di apprendimento e la positiva interdipendenza
  • Come superare le oggettive difficoltà dovute alla scarsità di risorse a disposizione e agli ambienti tradizionalmente statici presenti nelle scuole
  • Come scegliere tra i vari modelli quello più attuabile nella propria classe considerando tutte le variabili presenti
  • Come valutare il lavoro del gruppo e del singolo nel gruppo?

Slide di sintesi, test di autovalutazione

Lezione 4: mercoledì 17 aprile 2019
La valutazione per l’apprendimento relativa al percorso individualizzato per l’alunno con disabilità

  • Cooperative learning e inclusione:
    • Il lavoro di gruppo come stimolo e tecnica di coinvolgimento degli studenti plusdotati
    • Apprendimento cooperativo e inclusione degli studenti con disabilità grave. Come agire?
    • Apprendimento cooperativo e personalizzazione dei percorsi
  • La combinazione del cooperative learning con altri metodi didattici
  • Le differenti modalità in relazione a specifici obiettivi trasversali
  • Lo sviluppo del cooperative learning attraverso l’uso delle nuove tecnologie

Slides di sintesi, test di autovalutazione

Dott.ssa Milena Piscozzo

Presidente Regionale ANDIS Lombardia e Dirigente Scolastica, è esperta in metodologie di apprendimento attivo e in particolare nell’applicazione in classe del Cooperative Learning.

Corsi di questo insegnante